Del presente articolo è autore o curatore il dott. Rocco Panuccio, cultore di storia locale ed esperto in beni storico-artistici e culturali. Ogni riproduzione, anche parziale (citazione diretta), è vietata senza espressa autorizzazione ed ogni utilizzo di notizie (citazione indiretta) senza citarne la fonte costituisce condotta sleale e grave disonestà intellettuale.

All’interno di una nicchia, scavata dalle truppe tedesche durante il secondo conflitto mondiale per motivi bellici, nel 1953 venne collocata, sopra un altare in pietra e marmo, una scultura bronzea raffigurante la Vergine con Bambino. Sia per le piccole dimensioni della scultura sia perché la cappella si trova all’ingresso principale del porto, viene chiamata affettuosamente dagli scillesi Madonnina del Porto.

Origini
Storia Recente
Struttura Attuale
Santi Venerati
Opere Custodite
Curiosità

Galleria

Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo Autore Visite