Traduttore
Piano Pastorale

Vita della Comunità
188232_10150728067030562_127159935561_19775139_6878726_n.jpg
Accedi



mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday64
mod_vvisit_counterYesterday0
mod_vvisit_counterThis week64
mod_vvisit_counterLast week0
mod_vvisit_counterThis month64
mod_vvisit_counterLast month0
mod_vvisit_counterAll days500972

Spirito Santo - Opere custodite

La cantoria

Del presente articolo è autore o curatore il dott. Rocco Panuccio, cultore di storia locale ed esperto in beni storico-artistici e culturali. Ogni riproduzione, anche parziale (citazione diretta), è vietata senza espressa autorizzazione ed ogni utilizzo di notizie (citazione indiretta) senza citarne la fonte costituisce condotta sleale e grave disonestà intellettuale. 

altLa bussola è sovrastata dalla cantoria.

Questa è in legno scolpito. La base, altlo scorri mano e le decorazioni sono di colore marrone chiaro, mentre il resto della struttura è di colore verde pastello.

L’opera segue una linea ondulata. Dei festoni di fiori confluiscono altal centro dov’è rappresentata una colomba bianca dalle ali spiegate.

Al di sopra è collocato il settecentesco altorgano di scuola napoletana.

La cantoria è sorretta da due figure femminili in stucco prive di arti inferiori alte con le ali in luogo degli arti superiori.

Ultimo aggiornamento ( Sabato 18 Novembre 2017 21:21 )

 

Il Coro ligneo

Del presente articolo è autore o curatore il dott. Rocco Panuccio, cultore di storia locale ed esperto in beni storico-artistici e culturali. Ogni riproduzione, anche parziale (citazione diretta), è vietata senza espressa autorizzazione ed ogni utilizzo di notizie (citazione indiretta) senza citarne la fonte costituisce condotta sleale e grave disonestà intellettuale. 


altLa chiesa altpossiede un bellissimo coro ligneo. L’opera, realizzata da intagliatori locali, è in noce nostrale. Il coro è composto da due file di posti. La parte superiore è composta da nove sedili separati da dieci semicolonne con capitello corinzio.

La parte altinferiore è suddivisa in sei posti a sedere privi di bracciolo a differenza altdei sedili superiori.

L’opera, finemente scolpita, è composta da due ali che cingono le pareti absidali.

Il tutto sormontato altda candelabri in legno intagliato e dorato che seguono il perimetro altdello stesso.

Ultimo aggiornamento ( Sabato 18 Novembre 2017 21:22 )

 

L'Altare Maggiore

Del presente articolo è autore o curatore il dott. Rocco Panuccio, cultore di storia locale ed esperto in beni storico-artistici e culturali. Ogni riproduzione, anche parziale (citazione diretta), è vietata senza espressa autorizzazione ed ogni utilizzo di notizie (citazione indiretta) senza citarne la fonte costituisce condotta sleale e grave disonestà intellettuale. 

altVero gioiello dell’arte tardo-barocca, è composto da oltre dieci varietà di marmi. L’altare è rialzato di tre scalini rispetto altal pavimento dell’abside. Il paliotto ha per decorazione una Croce raggiata in marmo nero racchiusa all’interno di un tondo e contornata da due palme in alto altrilievo. Due mensole a forma di testa di cherubino sorreggono la mensa sovrastata dal Tabernacolo. Al altcentro, incastonata tra quattro colonne dal fusto rosa e dai capitelli corinzi in marmo bianco di Carrara, si trova la tela “La discesa dello Spirito Santo”, realizzata da Francesco Celebrano, pittore di corte dei Borbone, nel 1799, all’età di 70 anni, e quindi in altpiena maturità artistica. La Vergine Maria al centro con le mani giunte, galtli Apostoli attorno a Lei, hanno il capo rivolto verso l’alto dove un coro di cherubini attornia la Colomba, allegoria dello Spirito Santo, che alita su di Loro il soffio dello Spirito. Ai lati due mensole in marmo sorreggono altrettanti angeli a tutto tondo che a loro volta sorregono, ciascuno, un candelabro con cinque candele. In alto, il fastigio è composto da una colomba a tutto tondo con sullo sfondo una raggiera di legno dorato. Il tutto sormontato da una grande altcorona in legno dorato di stile reale. Due angeli in stucco sorreggono un festone collegato alla corona, mentre altri due angeli posti seduti sul cornicione sono altin atto di esaltazione, quello di destra, e adorazione, quello di sinistra, della grande croce che è posta sulla corona.

Ultimo aggiornamento ( Sabato 18 Novembre 2017 21:22 )

 


Chiese Aperte

    

Diocesi

Beni Culturali
Educat

Abstract

Donazioni

Banco Alimenti

Bibbia online

Santo oggi

 

Liturgia Ore

Calendario Lit
Liturgia oggi

Quiz Bibbia
Almanacco CEI

Bibbia Edu